Kenya
capitale
Nairobi
presidente
Uhuru Kenyatta
valuta
scellino keniota
governo
repubblica semipresidenziale, repubblica
lingua ufficiale
swahili, inglese
fuso orario
+2 ore
 

La terra dov'è nato il safari, terra di grandi contrasti e di splendori incomparabili. I nostri safari in Kenya, con più di 50 partenze garantite la settimana, sono disegnati
per offrire la possibilità di vedere e fotografare tutti gli animali africani in tutti i loro
habitat naturali: foreste, savane, fiumi e laghi. Il Kenya è anche il paese del mare con le sue bianchissime spiagge di Mombasa, Malindi e Lamu.

 

Clima
Il clima varia da una zona all'altra, molto caldo e umido sulla costa, piacevole nella Rift Valley e mite e asciutto nelle brughiere aride e nelle regioni semi desertiche dove la temperatura varia da 40ºC di giorno a 20ºC di notte. Sono due stagioni delle piogge: le grandi piogge (da marzo a maggio) e piccole piogge (da ottobre a dicembre).

Vaccinazioni consigliate
Febbre gialla
La vaccinazione non è obbligatoria se si parte dall'Italia. E' richiesta solo ai viaggiatori, di età superiore ad 1 anno, che provengono da zone infette.
Essa è comunque consigliata, trattandosi di zona a rischio. Dev'essere fatta almeno 10 giorni prima di partire.
Il vaccino è efficace, innocuo, e l'immunità dura 10 anni.
Malaria
Il rischio di Malaria, soprattutto per la forma da Pl. falciparum (maligna), esiste tutto l'anno ed in tutto il Paese. Vi è basso rischio a Nairobi e sugli altopiani (oltre i 2.500 metri) delle provincie: Centrale, Valle di Rift, Orientale, Nyanza ed Occidentale.
È segnalata un'alta resistenza del Pl. falciparum alla Clorochina e anche resistenza alla Sulfadossina-Pirimetamina.
Profilassi raccomandata: Meflochina (Lariam), sempre che non vi siano controindicazioni da valutare caso per caso: 1 compressa alla settimana (adulti), da una settimana prima di entrare nella zona a rischio, fino a 4 settimane dopo il ritorno, senza mai interrompere.

Abbigliamento consigliato
Indossare durante i safari colori neutri.