• durata
    4 notti – 4 giorni e mezzo

  • luogo di partenza
    dall’aeroporto di Dar es Salaam o di Zanzibar

  • riferimento itinerario
    KS341

  • giorno di partenza
    giornaliero su richiesta

  • mezzo di trasporto
    aereo e fuoristrada 4×4

I prezzi sono da intendersi per persona per l’intero itinerario
per i tour a cavallo dei periodi quotazione su richiesta

dal 01 gennaio 2014 al 31 marzo 2014
costo netto per persona in camera doppia – US$ 2.526
supplemento camera singola – US$ 215
costo netto terza persona in tripla – US$ 2.179
costo netto per child (<12 anni) in tripla – US$ 1.823

dal 06 luglio 2014 al 31 ottobre 2014
dal 21 dicembre 2014 al 09 gennaio 2014
costo netto per persona in camera doppia – US$ 1.549
supplemento camera singola – US$ 129
costo netto terza persona in tripla – US$ 1.292
costo netto per child (<12 anni) in tripla – US$ 1.037

dal 01 giugno 2014 al 05 luglio 2014
dal 01 novembre 2014 al 20 dicembre 2014
costo netto per persona in camera doppia – US$ 2.564
supplemento camera singola – US$ 245
costo netto terza persona in tripla – US$ 2.214
costo netto per child (<12 anni) in tripla – US$ 1.841

Supplemento partenza da Zanzibar
One way per persona US$ 100

Supplementi e condizioni
Natale e Capodanno IN SAFARI- US$ 50 per persona a notte dal 24/12/2013 al 02/01/2014 inclusi
Pasqua IN SAFARI – US$ 50 per persona a notte dal 18/04/2014 al 21/04/2014 inclusi

I safari sono garantiti con un minimo di due persone dal 16/12/2013 al 31/03/2014 e dal 01/07/2014 al 31/10/2014 e con un minimo di quattro persone dal 01/04/2014 al 30/06/2014 e dal 01/11/2014 al 15/12/2014.
L’effettiva garanzia operativa è sempre soggetta alla disponibilità del posto sull’auto e nelle strutture indicate nell’itinerario. Gli itinerari possono svolgersi invertendo le tappe senza, tuttavia, modificarne la qualità.
I prezzi per le partenze a cavallo tra due periodi (data di partenza in un periodo e termine del safari nel successivo) sono soggetti a riconferma

Lake Manze Camp
Il Lake Manze Camp è situato sulle rive del suo lago omonimo, in una delle zone più ricche del Selous per la fauna selvatica.
Il campo mantiene un tocco molto semplice, naturale, e proprio il suo fascino rustico ricorda i campi di safari di un tempo.
Le tende in stile sono 12, ciascuna con letti singoli o matrimoniali, servizi igienici a filo, doccia esterna e veranda privata per godersi il rituale mattutino di animali che vanno e vengono nel campo.
Il Lake Manze Camp offre anche una varietà di emozionanti attività, tra cui safari, safari a piedi e safari in barca e pesca.

Mdonya Old River Camp
Il Mdonya Old River Camp è stato progettato in maniera semplice, rustica, strettamente collegato con l’ambiente naturale del parco che lo circonda. Il campo tendato splendidamente isolato, e circondato solo da boschi, dispone di 12 tende doppie, trasformabili in triple e 2 tende per famiglie che possono ospitare 4-5 persone, se necessario. Tutte le tende dispongono di bagno privato con acqua calda riscaldata dal sole, e una veranda privata. Sotto una grande tenda aperta sui lati si possono consumare i pranzi e le colazioni, mentre la cena può essere servita all’esterno sotto le stelle. Un zona salotto molto confortevole offre agli ospiti una vasta gamma di libri sulla fauna selvatica, momenti di pausa per prendere un tè o un caffè e un caminetto per un aperitivo serale e dopo cena.

La Riserva Naturale Selous
La Riserva Naturale Selous, una delle più grandi aree nel mondo create per la conservazione della flora e della fauna, si estende approssimativamente su un territorio di 50.000 km². Questo aspetto, associato alla mancanza del turismo di massa all’interno della riserva, garantisce ai visitatori un’esperienza veramente straordinaria. L’area turistica della riserva si trova a nord del fiume Rufiji e contiene tutte le varie forme di vegetazione che si possono trovare in tutta la riserva: la zona boschiva sulle montagne intorno a Beho Beho, boschi di “piombo”, pianure erbose, paludi stagionali intorno al fiume Rufiji, foreste fluviali e savane. Questa varietà di vegetazione supporta inevitabilmente un’enorme diversità di animali, compresi numerosi branchi di elefanti, leoni, leopardi, ghepardi, sciacalli e molte altre specie, compresa la rara antilope nera. Il fiume Rufiji è molto famoso anche per la presenza di numerosi uccelli d’acqua.


Parco Nazionale di Ruaha

La fauna e la flora sono concentrate lungo le cascate del Fiume Ruaha, che rappresenta la sorgente di vita del parco. Dominio di ippopotami e coccodrilli che si abbuffano di pesci, questo torrente si ingrossa durante le piogge per ridursi poi in piccoli stagni circondati da distese di sabbia scintillante durante la stagione secca. Il cervo acquatico, l’impala e la gazzella di Grant (la gazzella che vive più a sud di tutto il mondo) rischiano la loro vita per un sorso della sua acqua…è infatti territorio di caccia permanente per il leone, il leopardo, lo sciacallo e la iena, che si trovano raramente altrove. Gli 8.000 elefanti che vivono a Ruaha rappresentano il più grande assembramento di tutti i parchi nazionali dell’Africa dell’Est, ripopolato con vigore dopo il bracconaggio dell’avorio del quale furono vittime negli anni ’80.
Mentre percorrete le vaste distese selvagge dei promontori rocciosi e delle colline boscose, è probabile che riuscirete ad ammirare le corna a chiocciola del Kudu, scintillante come un metallo levigato, nascosto dietro un cespuglio spinoso.
Nel parco coesiste una ricca mescolanza di animali, il grande e il piccolo Kudu, l’antilope nera gigante e l’antilope roana; infatti il Parco Nazionale di Ruaha è l’unica area protetta nel mondo in cui la fauna e la flora dell’Africa dell’est e dell’ovest coesistono.