Tanzania
capitale
Dodoma
presidente
Jakaya Mrisho Kikwete
valuta
scellino tanzanico
governo
repubblica presidenziale
lingua ufficiale
swahili, inglese
fuso orario
+2 ore
 

Il paese del Kilimanjaro, del Serengeti e del Ngorongoro. Solo questi tre luoghi evocano nella mente dei viaggiatori l'essenza più vera del safari. A queste meraviglie si affincano poi le selvagge riserve del Selous e di Ruaha e l’isola di Zanzibar con spiagge di sabbia finissima. I nostri safari partono settimanalmente da Arusha per i parchi del nord e da Zanzibar o Dar Es Salaam per le riserve Selous e Ruaha.

 

Clima
La Tanzania ha un clima tropicale. Negli altipiani le temperature variano tra i 10 e i 20 °C rispettivamente durante le stagioni fredde e calde. La parte restante del paese presenta temperature che raramente scendono sotto i 20 °C. Il periodo più caldo va da novembre a febbraio (25-31 °C), mentre il periodo più freddo si verifica tra maggio e agosto (15-20 °C). Il clima è fresco nelle regioni di alta montagna.
La Tanzania può essere divisa in due regioni in base alle precipitazioni. La prima, che caratterizza il sud, il sud-ovest, e la parte centro-occidentale del paese, vede la stagione delle piogge nel periodo dicembre-aprile. La seconda, che si trova nel nord e sulla costa settentrionale, prevede due stagioni delle piogge, rispettivamente ottobre-dicembre (definite le lunghe piogge o Masika) e marzo-maggio (definite le piogge brevi o Vuli).

Vaccinazioni consigliate
Febbre gialla
La vaccinazione non è obbligatoria se si parte dall'Italia. E' richiesta solo ai viaggiatori, di età superiore ad 1 anno, che provengono da zone infette. E' comunque consigliata, trattandosi di zona a rischio.
Dev'essere fatta almeno 10 giorni prima di partire. Il vaccino è efficace, innocuo e l'immunità dura 10 anni.
Malaria
Il rischio di Malaria, soprattutto per la forma da Pl. falciparum (maligna), esiste tutto l'anno ed in tutto il Paese al di sotto dei 1.800 metri. E' segnalata un'alta resistenza del Pl. falciparum alla Clorochina e resistenza alla Sulfadossina-Pirimetamina.
Profilassi raccomandata: Meflochina (Lariam), sempre che non vi siano controindicazioni da valutare caso per caso: 1 compressa alla settimana (adulti), da una settimana prima di entrare nella zona a rischio, fino a 4 settimane dopo il ritorno, senza mai interrompere.

Abbigliamento consigliato
Indossare durante i safari colori neutri.