• durata
    6 notti – 6 giorni e mezzo

  • luogo di partenza
    alberghi in città

  • riferimento itinerario
    RT161

  • giorno di partenza
    lunedì

  • mezzo di trasporto
    landcruiser 4×4
    Speciale autista/guida multilingua (inglese/italiano)

dal 16 dicembre 2017 al 15 dicembre 2018
Prezzi a partire da US$ 1.510 per persona in camera doppia 

I safari sono garantiti fino a 45 giorni prima la data di partenza con un minimo di due persone dal 16/12/2017 al 31/03/2018 e dal 01/07/2018 al 31/10/2018 e con un minimo di quattro persone dal 01/04/2018 al 30/06/2018 e dal 01/11/2018 al 15/12/2018. L’effettiva garanzia operativa è sempre soggetta alla disponibilità del posto sull’auto e nelle strutture indicate nell’itinerario. Gli itinerari possono svolgersi invertendo le tappe senza, tuttavia, modificarne la qualità. I prezzi per le partenze a cavallo tra due periodi (data di partenza in un periodo e termine del safari nel successivo) sono soggetti a riconferma.

Samburu Game Lodge
Costruito nel 1962, il Samburu Game Lodge è il luogo più storico della riserva ed è stata, fin dall’inizio del safari in Kenya, la prima scelta per molti.

Le 61 stanze del lodge sono tutte rivolte verso il fiume, così da poter continuare la magia del safari anche dalla camera, avvistando coccodrilli immersi nelle acque, e elefanti sulla riva opposta.

Il ristorante, arredato e costruito in stile africano, può ospitare fino a 120 persone; mentre il Coccodrillo Bar, si trova al livello della riva del fiume, per consentire una visione unica degli animali che vivono dentro e intorno alle acque. Verso il tramonto, ogni giorno, viene messa un’esca per attirare gli animali, uno spettacolo della natura godibile in perfetta sicurezza.

Lake Naivasha Country Club
Il Lake Naivasha Country Club si trova sulle rive del lago Naivasha e risale al 1930, è una struttura tentacolare di 55 acri con una grande varietà di sistemazioni e servizi per gli ospiti.

Il lodge dispone infatti di 33 camere standard, 11 camere delux, 3 cottage, 2 suite executive e 1 cottage Presidenziale con due camere da letto.
Il grande prato che circonda il resort è ombreggiato da acacie secolari bellissime, sotto le quali è possibile cenare, avendo una scelta ampissima nel buffet o menù fisso.

Il Lake Naivasha Country Club dispone inoltre di una piscina per bambini e una piscina in giardino, con un bar dove poter godere il proprio drink immersi nella natura.

C’è anche la zona benessere, un luogo di vero relax, con massaggi, scrub corpo, aroma terapia e tutto quello che serve per rilassarsi tra un safari e l’altro.

Keekorok Lodge
Situato nel cuore del meraviglioso parco nazionale del Maasai Mara, il Keekorok, che significa “abbondanza” nella lingua locale, è stato costruito nel 1962 all’interno della riserva, circondato da una zona di sorgenti permanenti e prati verdi.

Dispone di 87 camere standard, 10 Chaletes, 1 Executive Suite e 1 Suite Presidenziale con 3 camere da letto. La maggior parte delle camere si affaccia sulla riserva, mentre le rimanenti guardano il grande giardino. Ci sono inoltre una bellissima piscina all’aperto e un centro benessere molto attrezzato.

Molto particolare è l’Hippo Bar, un ampio edificio costruito su palafitte sopra il lago, dove è possibile gustare il proprio drink e avvistare, con tutta tranquillità, gli ippopotami che vi abitano.

La qualità del cibo del Keekorok è insuperabile, e tutti i pasti sono serviti a buffet per soddisfare ogni appettito.

Riserve di Samburu, Shaba e Buffalo springs
Queste riserve offrono una vista su scabre colline e piane ondulate. Un paesaggio misto tra boschi, prati, fiumi, foreste ed acquitrini è l’habitat ideale per una grande varietà di animali selvatici e uccelli. Le sorgenti di acqua calda di Buffalo ospitano più di 365 specie di uccelli. La fauna che si ammira in questi parchi è molto numerosa: giraffe reticolate, zebre di Gravy, elefanti, orix, struzzi, ippopotami, coccodrilli, bufali, leoni, leopardi, ghepardi, iene e diverse specie di antilopi. La visita di queste riserve è inclusa in molti itinerari turistici. Un cenno anche alla riserva nazionale di Shaba, sempre nella zona di Samburu, per le sue sorgenti di acqua calda e dove sorge il monumento a Joy Adamson.

Altitudine: tra gli 800 e i 1.500 piedi
Superficie: 165 + 135 + 240 km²
Distanza da Nairobi: 345 km
Apertura: 1985
Fauna: Elefanti, zebre di Grevy, leoni, orici, ghepardi, ippopotami, coccodrilli, giraffe reticolate, antilopi giraffa.
Caratteristiche: luogo dell’eterna primavera con paesaggi caratterizzate da palme, acace, e savana piana


Parco nazionale del lago Nakuru

Il lago Nakuru già famoso in tutto il mondo è stato dichiarato parco nazionale per proteggere i fenicotteri che con il loro formidabile affollarsi lungo la costa sembra possano letteralmente colorarla di rosa. Il parco si estende tutt’intorno al lago con boschi, prati e cespugli ed offre una vasta diversità ecologica, dalle acque del lago ai terreni boschivi, dalle scarpate rocciose ai crinali montuosi. Con la creazione di un santuario per i rinoceronti nel cuore del parco e l’introduzione di mandrie di nuove generazioni, il K.W.S. (Kenya Wildlife Service) è riuscito a ripopolare questa zona di rinoceronti. Sono abbondanti nella foresta bufali, leopardi, leoni, giraffe Rothschild e scimmie Colobi bianche e nere.

Altitudine: 1800 metri
Superficie: 188 km²
Distanza da Nairobi: 160 km
Apertura: Giugno 1968
Animali: più di 400 specie di uccelli (acquatici e terrestri), fenicotteri, leopardi e rinoceronti bianchi facilmente reperibili.
Caratteristiche: la distesa dei suoi fenicotteri sono uno spettacolo unico al mondo.


Pa
rco nazionale di Aberdare
Il Parco Nazionale di Aberdare fa parte della catena montuosa omonima ed è una delle regioni più affascinanti del Kenya. La catena montuosa ha picchi che raggiungono i 4000 metri di altezza con profondi valloni dove scorrono corsi d’acqua e fiumi che formano spettacolari cascate. I pendii più dolci di queste montagne sono coperti da foreste pluviali. L’osservazione della fauna è veramente notevole considerata l’abbondanza di specie presenti: elefanti, bufali, facoceri giganti, il pericoloso rinoceronte nero, leoni, leopardi, babbuini, “colobi” bianchi e neri, scimmie di Sykes.

Altitudine: tra i 1.830 e i 4.000 metri
Superficie: 767 km²
Distanza da Nairobi: 170 km
Pista di atterraggio: Mweiga e Nyeri
Apertura: Maggio 1950
Animali: leopardi, elefanti, e la seconda, in ordine numerico, popolazione di rinoceronti neri di tutto il Kenya.
Caratteristiche: qui vi sono diversi ecosistemi: foreste pluviali alle cascate e le particolari montagne dalla cima piatta.


Riserva del Masai Mara

La riserva del Masai Mara è probabilmente la più famosa e più visitata riserva del Kenya. Offre spettacoli mozzafiato oltre naturalmente ad una straordinaria densità di animali, tra cui i “Big Five” e ad una notevole varietà di fauna e flora: l’immensa pianura, le colline rotondeggianti, le foreste pluviali e i boschi di acacia. La caratteristica predominante è l’annuale migrazione di gnu, zebre e gazzelle che dalla piana del Serengeti in Tanzania, attraversando la frontiera con il Kenya ed il fiume omonimo, raggiungono le praterie del Masai Mara. La migrazione inizia verso la fine di giugno ed è seguita dai grandi predatori (per loro inizia un periodo di intensa attività di caccia): leoni, leopardi, ghepardi e iene mentre nel cielo volteggiano avvoltoi ed altri rapaci. A parte la migrazione stagionale la fauna è abbondante tutto l’anno: elefanti, rinoceronti neri, bufali, ippopotami, coccodrilli, zebre e felini.

Altitudine: tra i 1.500 e i 2.200 metri
Superficie: 1530 km²
Distanza da Nairobi: 265/310 km
Apertura: Novembre 1975
Caratteristiche: Teatro della tradizionale migrazione degli animali dal Serengeti verso il Masai Mara. Numerosi sono i leoni, i leopardi, i ghepardi, gli elefanti e gli gnu. Tradizionale cultura Masai. Eccezionale vista sulle colline degradanti verso la piana.